salute & benessere > bellezza & cura del corpo

 

Depilazione definitiva a luce pulsata: che cos’è e come funziona

 

Uno dei trattamenti più efficaci per eliminare i peli superflui in modo definitivo è la depilazione definitiva a luce pulsata, nota anche come fotoepilazione con luce pulsata ad alta intensità (IPL, Intense Pulsed Light), un metodo che consente di epilare vaste superfici cutanee con grande sicurezza e rapidità.

 

Il processo si basa sulla fototermolisi selettiva. Un’apposita apparecchiatura a luce pulsata emette energia luminosa che viene assorbita dalla melanina contenuta nel pelo. Il calore accumulato è così trasmesso alle strutture riproduttive del follicolo e ne provoca la graduale distruzione, interrompendo il ciclo di ricrescita dei peli.

 

Come detto, la strumentazione usata per eseguire la depilazione definitiva è dotata della funzione di fototermolisi selettiva. Questa permette di programmare la potenza erogata a seconda della soglia massima che la pelle di ciascun soggetto riesce a tollerare. Tale soglia, di norma, è piuttosto alta per le pelli chiare e più bassa per le pelli scure che, contenendo maggiori quantità di melanina, producono molto più calore, con conseguente aumento del rischio di scottature.

 

Le sedute hanno una durata che varia tra i 5 e i 40 minuti. Prima di inviare gli impulsi di luce sulla pelle, si applica un gel che ha la doppia funzione di proteggere la cute e di agire come conduttore dell’energia luminosa. Al termine della seduta, il gel e i peli caduti vengono rimossi grazie a una spatolina.

 

La luce pulsata è efficace solo sui peli in fase di crescita, quindi è necessario intervenire a più riprese sulle zone da epilare per ottenere dei risultati ottimali. Di norma, nel giro di 4-6 sedute, i peli si riducono progressivamente per numero e dimensioni, fino a scomparire del tutto.

 

Il costo di ciascuna seduta varia a seconda della superficie cutanea da sottoporre al trattamento e della densità dei peli, oscillando da un minimo di poche decine di euro a un massimo di diverse centinaia di euro.

 

La fotoepilazione con luce pulsata non danneggia la cute e non è dolorosa. Tuttavia, in alcuni casi, può comparire un lieve arrossamento, che in genere scompare nell’arco di qualche ora.

 

La depilazione definitiva a luce pulsata è controindicata durante la gravidanza, a causa della ridotta efficacia e dell’accentuato rischio di discromie, se ci si è esposti al sole oppure a lampade abbronzanti poco tempo prima della seduta e nel caso si siano assunti farmaci che possono incrementare la fotosensibilità della pelle.


My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi