salute & benessere > bellezza & cura del corpo

 

Herpes labialis, la “febbre delle labbra”: sintomi e possibili cause

 

La causa è un ceppo virale: l’herpes simplex. E sebbene si manifesti sulle labbra, in alcuni casi fa la sua indesiderata comparsa anche sul palato e perfino sulle guance. È l’herpes labialis, noto anche come “febbre delle labbra” o “febbre sorda”, una delle malattie infettive più fastidiose.

 

Quelle piccole ma irritanti vesciche, oltre a essere esteticamente sgradevoli, comportano una irresistibile tentazione a grattare l’area interessata. Un tranello nel quale non bisogna cadere non solo per evitare di rimandare i tempi della guarigione, ma soprattutto perché si tratta di una infezione, che può degenerare proprio in seguito allo sfregamento eccessivo.

 

La trasmissione attraverso l’utilizzo di posate e bicchieri è molto comune anche fra i più piccoli. È la primavera la stagione in cui le labbra si rivelano terreno particolarmente fertile per la comparsa del virus a doppia elica della grandezza di 150 nanometri. Le cause sono le più varie: l’assunzione di particolari alimenti, l’improvvisa esposizione alle radiazioni solari, la ripresa dell’attività fisica in soggetti troppo sedentari o l’eccessiva tensione accumulata nel corso dell’inverno. Per scongiurare una vera e propria eruzione, può rivelarsi decisivo intervenire con pomate a base di zinco già alle prime avvisaglie di quella inconfondibile sensazione di calore.

 

In questo modo diventa possibile evitare la formazione di quelle bollicine, destinate poi a durare circa una settimana. E poiché il virus si cela nei gangli nervosi, non può essere sconfitto dagli anticorpi presenti nel sangue. Solo dopo aver fatto il suo decorso è dunque possibile eliminarlo.

 

Se esistono alcune creme con cui attenuare efficacemente la sensazione di bruciore non sembrano invece apparire particolarmente utili alcuni tradizionali rimedi fai-da-te, come l’applicazione di dentifricio o di succo di limone. È consigliabile, durante il periodo della manifestazione del virus, prestare molta attenzione all’alimentazione, privilegiando cibi sani e naturali.

 

Simili all’herpes labiale, ma non contagiose, sono le afte. Anche in questo caso si tratta di piccole vescichette sulla lingua o nella bocca. La comparsa può essere causata da abuso di alcuni farmaci, ferite causate dalla masticazione della mucosa, intolleranze alimentari o il solito stress nervoso.

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi