salute & benessere > bellezza & cura del corpo

 

Scegliere gli abbronzanti per una tintarella perfetta in base al proprio fototipo

 

Che vi troviate al mare, in montagna oppure sul vostro terrazzo, quando vi esponete al sole è necessario utilizzare prodotti solari che proteggano la pelle da eritemi, da ustioni e da tutti gli altri danni provocati dai raggi ultravioletti (raggi UV).

 

Per capire quanto sia importante usare creme, gel e oli abbronzanti, dobbiamo precisare che i raggi UV-A determinano l’invecchiamento precoce della pelle e la privano della sua naturale elasticità, mentre i raggi UV-B provocano arrossamenti e scottature. Inoltre, i raggi ultravioletti favoriscono la produzione di radicali liberi e aumentano il rischio di tumori cutanei.

 

È essenziale abbronzarsi con il massimo della sicurezza e scegliere i solari con fattore di protezione solare (SPF, Sun Protection Factor) più adatto al fototipo di appartenenza, determinato da qualità e quantità di melanina presente nella pelle.

 

Per stabilire il fototipo a cui appartenete, dovete tenere conto del colore della carnagione, dei capelli e degli occhi.

 

Il fototipo 1 è caratterizzato da carnagione e occhi molto chiari e capelli di colore rosso o biondo-rossastro. Le persone che rientrano in questo fototipo, a causa della bassa quantità di melanina, non riescono ad abbronzarsi molto e necessitano di prodotti solari con filtro di protezione molto alto, corrispondente a SPF 50+ (protezione molto alta).

 

Il fototipo 2 comprende chi ha carnagione e occhi chiari e capelli di colore biondo scuro o castano chiaro. Chi appartiene a questo fototipo deve usare creme ad alta protezione con SPF 30/50 (protezione alta) per i primi tre giorni di esposizione al sole, riducendo gradualmente il fattore di protezione fino a SPF 20 per il corpo e SPF 25/30 per il viso e le parti più delicate.

 

Il fototipo 3 è contraddistinto da carnagione piuttosto scura e da capelli e occhi castani. In genere, i soggetti compresi in questo fototipo ottengono un’abbronzatura intensa e durevole. Nei primi tre giorni di esposizione al sole, si deve optare per prodotti con SPF 20/25 (protezione media), per poi arrivare a creme solari con SPF 15 (protezione medio-bassa).

 

Il fototipo 4 è caratterizzato da carnagione olivastra, occhi e capelli neri. Nonostante l’alta quantità di melanina e il minor rischio di scottature, chi rientra in questo fototipo devono comunque usare una crema o un olio solare con SPF 15 per i primi tre giorni, passando gradualmente a prodotti solari con SPF 6/10 (protezione bassa) nei giorni successivi.

 

Scegliere solari resistenti all’acqua (solari waterproof), perché bagni in mare o piscina e sudore fanno scivolare via il prodotto applicato sulla pelle.

 

Ricordare, infine, di stendere il solare almeno 30 minuti prima di esporsi al sole e di applicarlo di nuovo ogni 2 o 3 ore.

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi