salute & benessere > curiosità & consigli

 

Lenti a contatto colorate: come si usano?

 

Se negli ultimi anni il mercato si è accresciuto a dismisura significa che le lenti a contatto colorate piacciono e incuriosiscono.

 

La possibilità di iniziare la giornata con occhi azzurri e terminarla con quelli verdi è uno dei vezzi di inizio secolo. Modelli più recenti, poi, consentono anche a chi non soffre di problemi di vista di poterle utilizzare senza particolari avvertenze.

 

Le lenti a contatto colorate sono generalmente di due tipi: intensificanti o opache.

Le prime non incidono sul colore degli occhi, ma si limitano a rafforzare il contorno dell’iride. Si rivelano quindi più adatte per le persone con gli occhi chiari che hanno intenzione di renderli più vivi e luminosi. Le lenti opache invece coprono tutta l’iride e dunque sono in grado di mutare completamente il colore degli occhi.

 

Le lenti colorate sono disponibili sia in versione “usa e getta” sia a durata mensile; alcuni modelli hanno persino il filtro anti-UV per la protezione degli occhi dagli effetti dannosi dei raggi solari.

 

Le lentine colorate sono disponibili in più tonalità e si indossano come qualunque lente a contatto: basta appoggiarle con la punta del dito sull’iride dell’occhio. E, come quelle tradizionali, presentano le medesime controindicazioni. Occorre perciò verificare possibili allergie ai materiali con cui sono composte e vanno messi in conto eventuali casi di arrossamento, bruciore, fastidio, lacrimazione e disagi più o meno fastidiosi. Meglio applicarle prima dell’utilizzo dei cosmetici e limitare la manipolazione allo stretto tempo necessario. Mai andare a dormire con le lenti: il risveglio potrebbe portare sgradevoli sensazioni e infiammare la congiuntiva.

 

Una delle ultime tendenze, infine, è il tatuaggio agli occhi. Già diffuso in Germania, Inghilterra e Spagna, il tattoo eyes (di solito abbinato a piercing e tatuaggio sulla pelle) non è altro che un paio di speciali lenti a contatto colorate ma con disegno personalizzato. Dagli occhi di serpente al segno zodiacale, dal proprio segno scaramantico alle griffe delle case produttrici: scelta e fantasia non mancano.

 

Colorate o tatuate, sebbene non sia necessaria alcuna prescrizione medica, è sempre preferibile ottenere il via libera da uno specialista.

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi
Registrati a My892000 per creare la tua AGENDA, la tua RUBRICA e il tuo BLOCCO NOTE


My892000