salute & benessere > dieta & nutrizione

 

Spirulina, l’alga antiossidante multivitaminica per dimagrire

 

È uno degli organismi più antichi presenti sulla Terra e, allo stesso tempo, è uno tra quelli più apprezzati dalla scienza moderna per le sue caratteristiche alimentari: si tratta della spirulina, un’alga azzurra che vive in laghi salati con pH alcalino. Le alghe azzurre sono organismi unicellulari, tra i primi a essere comparsi sul nostro pianeta, e tra questi la spirulina è stata riscoperta negli ultimi tempi per il ruolo che può avere nelle diete, oltre che per i suoi effetti benefici sulla salute.


La spirulina è composta fino al 62% da amminoacidi (composti organici azotati costituenti delle proteine) e comprende tutti gli otto amminoacidi essenziali che servono al nostro organismo.

Per chi desidera dimagrire, in caso di obesità e di disordini alimentari compulsivi quali la bulimia, la spirulina rappresenta un buon coadiuvante poiché ha un effetto saziante e contemporaneamente è assai nutriente. Assunta con regolarità prima dei pasti, ha un “effetto spezza-fame” e il suo valore calorico è ridotto (20 calorie per 100 grammi). È utile anche come integratore alimentare se si segue una dieta vegetariana.

Questa preziosa alga azzurra aiuta a ridurre grassi e colesterolo presenti nel sangue, dà un buon apporto di vitamine, sali minerali e acidi grassi insaturi. Questi ultimi hanno un effetto salutare su cuore ed arterie e gli acidi grassi insaturi presenti nella spirulina includono anche gli Omega-3, noto per le sue proprietà antiossidanti e di cui è ricco anche il pesce.

Diversi studi sostengono che la spirulina supporta il sistema immunitario, favorendo la produzione di anticorpi, citochine (proteine secrete dalle cellule del sistema immunitario) e altre cellule che proteggono l’organismo umano. Altre prerogative vantaggiose si sono osservate nella cura di anemia, diabete, dismenorrea (irregolarità del flusso mestruale), reumatismi, disturbi della vista e cataratta, acne, eczemi, spossatezza, depressione. Inoltre sono numerosi i nutrienti noti nell’attività di prevenzione dei tumori.

Contrariamente a quanto è spesso pubblicizzato, la spirulina non è una fonte affidabile di vitamina B12 perché, pur essendo presente in questa alga, non è direttamente fruibile dal nostro organismo.

A tutt’oggi non sono state individuate precise controindicazioni all’assunzione di spirulina, che deve essere ingerita, sotto forma di compresse o di polvere da sciogliere in acqua, fino a 10 grammi al giorno. Come sempre, vale la regola secondo cui è bene chiedere consiglio al medico curante o al nutrizionista.

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi