salute & benessere > viver sano

 

Cristalloterapia: il topazio e i suoi effetti sul corpo e sulla psiche

 

La cristalloterapia utilizza cristalli, minerali e pietre preziose per fornire benessere al corpo e alla psiche, curando una grande varietà di disturbi.

 

Le sue origini sono molto antiche. Presso varie culture asiatiche ed europee, i cristalli venivano impiegati per creare amuleti e portafortuna che avevano il compito di proteggere chi li possedeva dai nemici e dagli spiriti maligni. In virtù del loro contenuto minerale (es. calcio, ferro, sodio), i cristalli ridotti in polvere erano utilizzati per preparare pozioni da somministrare alle persone affette da malattie.

 

Questo metodo terapeutico si basa sul principio che ciascun cristallo o minerale emana specifiche vibrazioni generate dall’assorbimento dei campi elettromagnetici che lo circondano e capaci di riequilibrare l’energia del nostro organismo.

 

Una delle pietre più utilizzate dalla cristalloterapia è il topazio, un silicato di alluminio e fluoro spesso adoperato per creare gioielli. Il suo colore più diffuso è il giallo, in varie tonalità, ma si trovano anche topazi di colore rosa, rosso, azzurro e blu.

 

Considerato simbolo di saggezza e coraggio, il topazio veniva incastonato nell’oro per creare amuleti protettivi.

 

Al topazio sono ascritte notevoli proprietà terapeutiche.

 

Per quanto riguarda i benefici sul corpo, l’energia irradiata da questa pietra è ritenuta in grado di migliorare l’efficienza del sistema immunitario e creare quindi una barriera contro i malanni invernali, attenuare i dolori reumatici, favorire la digestione, disintossicare il fegato e stimolare il metabolismo.

 

Quanto agli effetti sulla psiche, all’energia emessa dal topazio è attribuita la capacità di migliorare l’umore ed eliminare i pensieri turbolenti che ci rendono tristi e irrequieti, placare la rabbia, favorire una visione più serena del mondo, potenziare la capacità di autocontrollo, ridurre lo stress, sciogliere le tensioni emotive e combattere l’insonnia.

 

Affinché il topazio sprigioni le sue virtù benefiche, deve essere indossato come monile (collana, bracciale, ciondolo o anello) in modo da rimanere a contatto con la pelle a lungo, oppure appoggiato sul plesso solare (la regione addominale tra ombelico e stomaco) durante la meditazione.

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi
Trova Farmacie