viaggi > guide

 

GUIDA TURISTICA GENOVA

 

Informazioni generali su Genova

Genova sorge su un territorio caratterizzato da ripide pendenze che corrono quasi senza soluzione di continuità tra le falde dell’Appennino ligure e il mare. Le caratteristiche geomorfologiche del suo territorio danno il tratto caratteristico a questa città, per popolazione oggi la sesta in Italia.

La storia della Repubblica di Genova è durata otto secoli a partire dal 1096, anno in cui i Genovesi iniziarono a svincolarsi dalla subordinazione al Sacro Romano Impero. È la storia di una grande città portuale dedita al commercio, alla diplomazia e al controllo dei mari, che la vide estendere la sua influenza e il suo dominio su vaste aree del Mediterraneo.

I fasti e la ricchezza del suo passato sono testimoniati da alcuni dei palazzi più belli d’Europa, che ricolmano il suo centro storico di tesori artistici di inestimabile valore. Per questa ragione l’UNESCO ha riconosciuto i Palazzi dei Rolli patrimonio mondiale dell’umanità.

 

 

Cosa visitare

Il centro storico di questa città marinara è tra i più grandi d’Europa e presenta un struttura urbanistica articolata in una miriade di piccole piazzette e strette viuzze denominate caruggi. In queste vie di stampo medievale si affacciano palazzi cinquecenteschi e barocchi con facciate sontuose.

La Cattedrale di san Lorenzo è il centro della vita religiosa di Genova. Fu consacrata nel 1118 e ultimata alla fine del XIV secolo e presenta un impianto romanico-gotico.

Il simbolo della città è la Lanterna, un faro alto 117 metri collocato al limitare del porto. La sua prima realizzazione fu concepita nel 1128, ma nei secoli subì numerosi interventi che ne modificarono in vario modo le caratteristiche. Per altri invece il vero simbolo è la fontana di Piazza De Ferrari, ubicata al centro della città.

Un altro motivo d’attrazione della città è la Bolla di Renzo Piano, una grande sfera in metallo e vetro installata nel 2001 di fronte al porto. In prossimità si trova l’Acquario, il più grande tra quelli italiani e, in Europa, secondo solo a quello di Valencia in Spagna.

 

Cosa mangiare

La cucina tipica genovese è composta da piatti realizzati con ingredienti provenienti dal mare e dal territorio collinare alle spalle della città: pesce, erbe, castagne sono solo alcune delle derrate impiegate più frequentemente nella preparazione dei piatti tipici.

Tra i migliori piatti della cucina locale si possono gustare le trenette (o le linguine) al pesto, una salsa a base di basilico, olio, pinoli, parmigiano, pecorino e aglio; la farinata genovese, torta salata a base di farina di ceci; la cima genovese, pancia di vitello ripiena di un misto di carne e verdure che poi viene chiusa e cotta in brodo vegetale; la torta pasqualina, torta salata con base di pasta frolla arricchita un misto di verdure.

 

Mezzi di trasporto

A Genova si può circolare grazie a una moltitudine di mezzi di superficie gestiti dall’Azienda di Mobilità e Trasporti. I dislivelli che caratterizzano il territorio urbano hanno imposto anche la messa in funzione di alcune funicolari e dieci ascensori, realizzando un sistema di trasporti pubblici articolato e capillare che permette di muoversi attraverso una rete di oltre 900 km, comprendente anche una linea metropolitana che conta sette fermate.   

 

Cinema e spettacolo

A Genova i primi esempi di cinematografia cittadina sono stati realizzati dai padri del cinema: i fratelli Lumière qui, nel 1896, hanno raccolto le prime immagini in piazza Caricamento. Da allora numerose altre pellicole sono state realizzate tra cui: Il Generale Della Rovere e Viva l’Italia di Roberto Rossellini, La ragazza con la valigia di Valerio Zurlini, Amore Mio Aiutami di Alberto Sordi, Profumo di donna di Dino Risi e più recentemente Giorni e nuvole di Silvio Soldini.

Il più grande e recente romanzo contemporaneo scritto e ambientato a Genova è La ballata dell’amore salato, scritto da Roberto Perrone ed edito da Mondadori.

 

Lo sapevi che…

Nella cattedrale di San Lorenzo si conserva il leggendario Sacro Catino, reliquia dell’Ultima Cena.

A Genova sono nati i jeans (storpiatura inglese del nome francese di Genova: Genes), un tessuto blu di scarsa fattura usato originariamente dai portuali liguri.

In questa città, nel 1893, nacque la prima società italiana di calcio, il Genoa.    

 

Itinerari

Una visita di Genova non può non partire dal mare: intorno al Porto Antico infatti si trovano alcuni degli edifici storici più caratteristici, come la Lanterna e la sfarzosa teoria dei palazzi storici della Ripa Maris, ma anche strutture dalle fogge ultramoderne, come il Bigo e la Bolla di Renzo Piano, costruiti pochi anni fa ed esempio eccellente di design architettonico d’avanguardia. Ancora in questa zona si trova l’Acquario, meta obbligata per tutti gli amanti del mare e della natura.

Addentrandosi per il centro storico, l’itinerario che subito permette di scoprire i più begli edifici gentilizi di Genova (i Palazzi dei Rolli) è quello che attraversa tutta Via Balbi e, incrociando Piazza della Nunziata e Piazza della Meridiana, si congiunge con via Garibaldi. Da queste strade è possibile deviare per avventurarsi anche nei pittoreschi caruggi che connotano in modo peculiare l’impianto medievale della città storica.

 

Shopping

A Genova, terza città del triangolo industriale italiano, si può acquistare davvero di tutto e fare veramente dei buoni affari. L’area nevralgica dello shopping genovese comprende la Galleria Mazzini, Via XX Settembre e Via Roma, dove si trovano le boutique delle più famose griffe di moda, fashion e tendenza. I migliori e più tipici prodotti alimentari si possono acquistare in Via San Vicenzo e Via Colombo.

 

Info utili

In questa città si può arrivare facilmente in auto grazie a un nodo di quattro importanti arterie autostradali: A12, A26, A 10 e A7.

Raggiungere Genova in aereo è semplice, grazie alla vicinanza dell’areoporto intitolato a Cristoforo Colombo.

Anche chi viaggia in treno può arrivare a Genova facilmente, scendendo in una delle due stazioni ferroviarie principali della città, Genova Brignole e Genova Piazza Principe, connesse con le maggiori città italiane ed europee.

Il Porto di Genova, uno dei più grandi d’Europa, è collegato con tutti i principali porti del Mediterraneo e rende estremamente agevole ai turisti giungere in città via mare.

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi