viaggi > guide

 

GUIDA TURISTICA VERONA

 

Informazioni generali su Verona

Tra le città italiane, Verona è una delle più note al pubblico internazionale, grazie soprattutto alla fama che le è derivata dalla scelta di William Shakespeare di ambientare nei suoi luoghi il celeberrimo dramma teatrale Romeo e Giulietta.

D’altronde, Verona non delude mai i turisti in cerca di un’aura romantica e di un patrimonio artistico di primissimo valore: la sua storia millenaria ha lasciato un retaggio di opere architettoniche di straordinaria suggestività e di incomparabile pregio artistico. Grazie alla sua ricchezza monumentale e alle particolarissime soluzioni urbanistiche che la marcano, Verona rappresenta in modo perfetto le fasi dello sviluppo storico di una città fortificata europea, tratti distintivi che le hanno meritato l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

 

Cosa visitare

Il monumento simbolo della città è l’Arena, un anfiteatro romano in eccellente stato di conservazione adibito oggi alla rappresentazione di spettacoli e concerti.

Il centro storico di Verona è a tutti gli effetti un museo a cielo aperto, dove a ogni passo è possibile scoprire monumenti medievali, rinascimentali o barocchi capaci di infondere emozioni anche al visitatore meno esperto di storia dell’arte. Tra i monumenti più rilevanti, la Basilica di San Zeno, il Ponte Pietra di epoca romana, il Palazzo del Podestà e Castelvecchio con il suo ponte fortificato sull’Adige di epoca scaligera tardomedievale, il Palazzo Bevilacqua in stile rinascimentale, il Palazzo Canossa di scuola manieristica e il secentesco Palazzo Maffei. Menzione speciale spetta alla casa di Giulietta, che effettivamente sembra essere stata la residenza medievale dei Capuleti in cui si sarebbe svolta parte della vicenda descritta da Shakespeare: divenuta il luogo simbolo dell’amore contrastato e passionale, i visitatori più romantici non rinunciano ad affacciarsi al balcone (che però è solo una ricostruzione effettuata negli anni 1937-40) e, in qualche caso, a scrivere un messaggio a Giulietta da inserire tra le fessure della parete d’ingresso all’edificio.

 

Cosa mangiare

Sin dai tempi dell’antica Roma l’arte culinaria della nobiltà veronese era rinomata per la sua gustosa, ricca e abbondante varietà di piatti, tra i quali ancora oggi si possono assaporare il bollito con la pearà, dove carne di manzo viene servita con una salsa a base di pane grattugiato, formaggio, midollo e pepe nero. Altra antica ricetta tipica è la Pastissada de Caval, che sembra essere nata durante un assedio subito da Alboino, re dei Longobardi: per la fame, il re e la popolazione dovettero accettare di nutrirsi dei cavalli uccisi negli scontri con i nemici, ma lo fecero con un estro particolare. Macerarono le carni nel vino rosso, aromatizzandole con verdure e spezie ottenendo alla fine un piatto gustoso e prelibato in spregio agli assedianti.

Chi mangia a Verona non può evitare la polenta, piatto tipico dei contadini della pianura padana: la ricetta veronese la propone condita con fagioli ben cotti o cacciagione. Il dolce più noto e apprezzato è il pandoro, che vide la luce nel 1894 nel laboratorio di Domenico Melegatti in corso di Porta Borsari.

 

Mezzi di trasporto

Verona è una realtà urbana molto attenta alle problematiche relative al traffico e al relativo inquinamento, è per questo che dal 2007 è stata creata un’unica Azienda Trasporti Verona che gestisce sia la rete urbana sia la rete extraurbana dei trasporti pubblici, garantendo così un servizio razionale ed efficiente. È inoltre in fase di progettazione un nuovo sistema filoviario, che coprirà 23 km di traffico in due direttrici.    

 

Cinema e spettacolo

L’ultima creazione cinematografica girata a Verona è stata Letters to Juliet, pellicola diretta da Gary Winick che narra le avventure romantiche originate dalla scoperta da parte di una turista americana in visita alla città di una vecchia lettera destinata a Giulietta. La giovane turista decide di ritrovarne l’autrice, una donna inglese ormai anziana, e di aiutarla a rintracciare l’uomo al quale le sue parole appassionate erano state dedicate.

Quasi tutte le altre pellicole cinematografiche girate in questa città sono state dedicate alla triste storia di Romeo e Giulietta, anche se va precisato che non tutte le rappresentazioni filmiche della vicenda dei due sfortunati amanti sono state riprese proprio tra le strade di Verona.

 

Lo sapevi che…

Nel suo lungo esilio Dante Alighieri trovò ospitalità anche a Verona. Ricambiò i favori ricevuti dedicando a Cangrande della Scala, signore della città, il Paradiso della Divina Commedia.

Il Galateo fu concepito in questa città: il suo autore Monsignor Giovanni della Casa iniziò a scriverlo quando viveva nel Palazzo del Vescovado.

Chi ama le sagre e gli eventi folcloristici deve visitare Verona nel periodo di carnevale: si svolge il Venerdì Gnocolar, con in cui ci si sfida a eleggere il Papà del Gnoco. Una festa popolare nata nel Cinquecento, durante le guerre fra Carlo V e Francesco I.

 

Itinerari

Verona è una città che presenta un’ampia varietà di itinerari. Uno tra i più suggestivi è quello che, partendo da Piazza delle Erbe, centro della vita politica ed economica della città, si sviluppa in un labirinto di vie dove si possono ammirare tra l’altro la romanica Torre dei Lamberti, la Loggia del Consiglio, voluta dai Signori Scaligeri come sede del patrio consiglio e le Arche Scaligere, il sontuoso complesso funerario in stile tardo medievale della famiglia degli Scaligeri.

 

Shopping

Per tutti gli amanti dello shopping Verona rappresenta un vero paradiso, infatti in questa città si può trovare qualsiasi genere di prodotti sia di rinomate griffe, soprattutto nelle zone di via Sottoriva, via Massolengo, via Ponte Pietra e via Duomo, sia di raffinato artigianato.

 

Info utili

A Verona si arriva in auto attraversando un nodo autostradale dove si intersecano l’A4 Milano-Venezia e l’A22 Autostrada del Brennero.

Tutti i collegamenti ferroviari con il cuore d’Europa passano dalla Ferrovia del Brennero che passa dalla stazione di Verona Porta Nuova, collegata direttamente con Milano, Venezia e Bologna. e dalla quale transitano ogni anno oltre 25 milioni di passeggeri.

Si può arrivare a Verona anche con l’aereo, atterrando all’aeroporto di Verona-Villafranca, sito poco fuori dal perimetro della città. 

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi
Trova Farmacie