viaggi > guide

 

GUIDA REGIONE LIGURIA

 

Informazioni generali

La posizione geografica della Liguria le ha valso la definizione di “balcone sul mare”: l’arco montuoso formato da Appennino Ligure e Alpi Liguri che si sviluppa da est (Toscana) a ovest (Francia) declina verso il Mar Ligure con rilievi a strapiombo sulle acque salate o dolci pendii verso il litorale.
Il capoluogo di regione è Genova, città marittima di grande rilievo strategico per gli snodi commerciali, al presente come nei secoli passati. Le altre province sono La Spezia, Savona e Imperia.

Dove andare: mare e natura

Il mare della Liguria è uno dei gioielli d’Italia. Acque limpide e caratteristici borghi marinari rendono questo tratto costiero un sublime luogo di vacanza, apprezzato anche dai VIP.
La riviera ligure è tradizionalmente divisa in due litorali: Riviera di Levante e Riviera di Ponente.

La Riviera di Levante è compresa tra le province di Genova e La Spezia e annovera Recco, Camogli, Santa Margherita Ligure, Portofino, Rapallo, Chiavari, le Cinque Terre (Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore), Lerici. Di fronte al promontorio di Porto Venere, che con Lerici forma il Golfo dei Poeti (Golfo di La Spezia) perché glorificato da tanti artisti (tra i quali i poeti romantici inglesi della seconda generazione Shelley e Byron), vi sono l’Isola di Palmaria, l’Isola del Tino e l’Isola del Tinetto, insediamenti preistorici nell’antichità, poi colonie benedettine e oggi isole disabitate.

La Riviera di Ponente, tra le province di Genova, Savona e Imperia, abbraccia rinomate località quali Arenzano, Varazze, Finale Ligure, Loano, Albenga, Alassio, Sanremo e Ventimiglia.

I parchi naturali, le riserve protette e le alture sono destinazioni “obbligate” per gli amanti delle escursioni a piedi, in bici e a cavallo. L’Alta Via dei Monti Liguri (AVML) taglia l’intera regione, da ponente a levante, con più di 400 chilometri di sentieri e stradine da percorrere. I parchi naturali di maggiore interesse sono il Parco Naturale Regionale del Beigua, il Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri e il Parco Naturale Regionale dell’Aveto.

Città principali: cosa vedere

GenovaRepubblica marinara dal X al XIII secolo, Genova ospita a tutt’oggi il porto commerciale e industriale più importante d’Italia.
Nel centro storico di Genova vi sono i Palazzi dei Rolli (42 dei quali sono stati iscritti nella Lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 2006), fabbricati costruiti tra il XVI e il XVII secolo, appartenenti alle nobili famiglie della Repubblica di Genova e usati per ospitare personaggi illustri come re, principi, ambasciatori e alti prelati in visita alla città. Per questo motivo, i Rolli possono essere considerati il primo esempio europeo di hôtellerie.
Villa del Principe si trova nell’omonima piazza. Il nome deriva dal celebre personaggio che vi risiedeva: il principe ammiraglio Andrea Doria. Palazzo Ducale è uno dei maggiori edifici storici italiani. Ristrutturato, ospita al suo interno musei, spazi espositivi, centri per convegni, ristoranti. Il simbolo della città, a cui si arriva passeggiando lungo le vecchie mura cittadine, è la Lanterna, il faro portuale che domina l’urbe dal quartiere di San Benigno. Non può mancare una visita alla casa di Cristoforo Colombo, fedele riproduzione dell’abitazione dove visse in gioventù lo scopritore dell’America. Una gita all’Acquario di Genova (Ponte Spinola, nel porto antico di Genova), il più grande acquario italiano e il secondo in Europa, farà la gioia di grandi e piccini.

Sanremo – Sanremo (Imperia) è detta la Città dei Fiori perché, grazie al clima mite e alla favorevole posizione geografica, si coltivano e si esportano diverse varietà di fiori e piante, che decorano giardini e aiuole dei parchi cittadini.
Tra le opere architettoniche spiccano Castello Devachan, in stile liberty; Villa Ormond, rigoglioso giardino all’aperto; Palazzo Borea d’Olmo, derivante da una struttura di epoca medievale e attiguo al famoso Teatro Ariston, dove si tiene il Festival della Canzone Italiana.

Borghi antichi

La Val Graveglia, subregione ubicata in provincia di Genova, è ricca di piccoli e graziosi borghi antichi.
Due dei borghi liguri più affascinanti sono Zuccarello (Savona), oasi di pace che conserva quasi inalterato l’aspetto medievale, e Colletta di Castelbianco (Savona), immerso nella natura, centro la cui economia è imperniata sulla produzione agricola.
Passando dalle colline al mare, l’antica Laigueglia (Savona) si distingue per l’abbondanza di eventi che si svolgono durante il periodo estivo.

Cosa mangiare

L’ingrediente principe della cucina ligure è il pesto, sugo vegetale composto da basilico, aglio, pinoli, olio di oliva extravergine e parmigiano o pecorino, ottimo per condire trenette (linguine) e trofie (tipo di pasta di forma allungata e sottile, liscia fuori e crespa all’interno). Un altro primo piatto tipico sono i pansoti (o pansotti), pasta a sfoglia all’uovo, simile ai ravioli nella forma, ripiena di ricotta e verdure (solitamente borragine, bietole e spinaci) e condita con salsa di noci.
Squisiti i prodotti da forno. La focaccia genovese (fugassa, con cipolle, olive nere, formaggio, oppure “in bianco”) e la focaccia di Recco (ripiena di freschissima crescenza) sono vere gioie per il palato.

Attività sportive

Le attività principalmente praticate in Liguria sono gli sport acquatici: diving, snorkeling, sci d’acqua, wind e kitesurf. Ma gli amanti di trekking, ciclismo, mountain bike, escursioni a cavallo e semplici passeggiate non resteranno delusi grazie a incantevoli sentieri alla scoperta delle bellezze naturali.

La Liguria in primavera ed estate

La bella stagione si presta a scoprire le località marittime che, in primavera ed estate, sembrano risvegliarsi da una sorta di letargo invernale. Una passeggiata, un pranzetto a base di pesce o un tuffo in mare sono attività che giovano al corpo e allo spirito. L’estate è l’occasione per conoscere le località balneari più note, come Portofino, Loano, Alassio e Varazze.

 

La Liguria in autunno ed inverno

In autunno e inverno si dà ampio spazio all’arte e alla cultura. Esposizioni e mostre sono organizzate tanto in città quanto nei piccoli centri. Chi desidera fare una vacanza attiva può affrontare le piste da sci di Santo Stefano d’Aveto (Genova).

Info utili

I collegamenti aerei con la Liguria sono garantiti dall’Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova (www.airport.genova.it). Via mare, si giunge agli scali portuali di Genova, Savona e La Spezia. Maggiori informazioni su www.turismoinliguria.it

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi
Registrati a My892000 per creare la tua AGENDA, la tua RUBRICA e il tuo BLOCCO NOTE


My892000