viaggi > guide

 

GUIDA REGIONE LOMBARDIA

 

Informazioni generali

La Lombardia è uno dei più importanti poli industriali e produttivi italiani. È la regione più popolosa del Paese (circa 10 milioni di abitanti) nonché una delle più ricche d’Europa. Il capoluogo, città principale e più densamente abitata è Milano (la seconda destinazione italiana per numero di visite), seguita dalle province di Bergamo, Brescia, Sondrio, Varese, Pavia, Lodi, Cremona, Mantova, Lecco, Como e Monza. In questa regione hanno sede tutte le più prestigiose imprese nazionali, che hanno contribuito a diffondere nel mondo il brand “Made in Italy”.

Il turista trova in Lombardia un ricco patrimonio monumentale e culturale, ma anche delle aree di interesse naturalistico di grande pregio, sia nell’area alpina che in quella padana.

 

Dove andare: natura

La configurazione geomorfologica della Lombardia vede montagne e pianure prevalere di misura rispetto ai rilievi collinari. Gli scenari verdi includono paesaggi di grande attrattiva che si prestano bene per passeggiate, escursioni e attività sportive di ogni tipo.

La Franciacorta è un’area dalla forte vocazione turistica. Ricche zone rurali e rigogliose distese collinari tutte coltivate a vitigni hanno contribuito ad accrescerne in modo esponenziale il fascino e la bellezza. Si estende tra la provincia di Brescia sino alla parte meridionale del lago d’Iseo.

La Valtellina è un’area montuosa compresa nella provincia di Sondrio. È famosa in tutto il mondo per i suoi ameni paesaggi montani nonché per essere una delle aree dove si concentrano numerosi impianti sciistici. I centri primari sono Livigno, Bormio e Tirano.

In provincia di Sondrio si deve visitare anche la subregione della Valchiavenna. Nelle sue vallate si coltivano i pregiati vini della Valtellina DOC e DOCG, prodotti con uve di tipo Nebbiolo. La parte che include la Val Bregaglia, confinante con il territorio della Svizzera, rappresenta una delle mete predefinite di tutti gli amanti della montagna. I comuni più importanti sono Chiavenna, Campodolcino e Piuro.

La Val Brembana è un sottopasso vicino alla Alpi Orobie. Collocata geograficamente in provincia di Bergamo, ingloba tante piccole comunità di poche centinaia di abitanti, come Cavaglia, Bretto, Cerro Foppa e Cornello dei Tasso. Ospita le rinomate stazioni sciistiche di Foppolo, Valtorta e Piazzatorre.

Il Passo del Tonale è una delle destinazioni top degli appassionati di sci nonché un unico, grande, itinerario escursionistico dedicato alla conoscenza degli eventi e dei fatti che qui si svolsero nel corso della prima guerra mondiale.

Nella regione si concentrano diversi specchi lacustri di grande portata, insieme ad altre formazioni minori. I laghi della Lombardia principali sono il lago di Garda (il maggiore italiano, in provincia di Brescia), il lago di Como (tra Como e Lecco), il Lago Maggiore (nella zona di Varese) e il lago d’Iseo (tra Bergamo e Brescia).

Molto stimolante anche un tour dei territori dell’oltrepò collinare, a sud di Pavia, che portano il viaggiatore a scoprire zone con antropizzazione molto ridotta o coltivate a vigneto con un assoluto rispetto del territorio. Dai vitigni di quest’area si producono vini come il Barbera e il Bonarda.

 

Città principali: cosa vedere

Milano – Milano è la capitale europea della moda, e uno dei centri di riferimento nevralgici per l’industria del design e della comunicazione. In città sono presenti, in rappresentanza o come sede, i maggiori istituti di credito mondiali nonché le basi operative di diverse e importanti compagnie multinazionali. Chi si trova nel capoluogo per affari o lavoro (o per una semplice puntata nei negozi cittadini) può concedersi una parentesi turistica e scoprire i suoi tesori artistici.

Il Duomo, nella piazza omonima, è l’opera monumentale simbolo della città e della regione. È la quarta chiesa d’Europa per dimensioni. La Basilica di Sant’Ambrogio è uno degli edifici religiosi più antichi e uno degli esempi più significativi di arte romanica. Dedicata al patrono, è la seconda chiesa milanese per importanza. La Chiesa di Santa Maria delle Grazie è un complesso ecclesiastico oggi Patrimonio UNESCO. Nel refettorio del convento adiacente alla costruzione è custodito l’affresco capolavoro di Leonardo da Vinci: l’Ultima Cena.

Il Castello Sforzesco è uno dei più celebrati monumenti di Milano. All’interno sono presenti diversi musei, archivi e centri documentali. I musei e le pinacoteche di Milano costituiscono invece il fulcro culturale della regione: tra i poli espositivi e artistici più rinomati citiamo la Pinacoteca di Brera, quella Ambrosiana e il Museo Poldi Pezzoli.

Mantova – Mantova fu patria dei Gonzaga. Oggi è considerata tra le città d’arte più belle d’Italia ed è inserita tra i beni protetti dall’UNESCO. Piccola e accogliente, Mantova offre al visitatore un catalogo artistico davvero molto ricco. Una visita include sempre il Palazzo Ducale, la principale residenza dei duchi Gongaga. Presenta all’interno una ricchissima pinacoteca (nota come Collezione Gonzaga). Adiacente vi è Castello San Giorgio, struttura adibita a difesa militare.

A Palazzo Te è ubicato il Museo Civico, che raccoglie opere e materiali storici provenienti dal casato Gonzaga, dall’Egitto o raccolti tramite donazioni private. Casa Mantegna fu il luogo di nascita del pittore Andrea Mantegna. A Piazza delle Erbe si trova un prestigioso complesso di palazzi antichi: il Palazzo del Podestà, il Palazzo della Ragione e la Torre dell’Orologio, a cui si affianca la Rotonda di San Lorenzo.

Tra le architetture religiose più importanti citiamo la Cattedrale di San Pietro (il duomo di Mantova), il Tempio di San Sebastiano e la Basilica di Sant’Andrea.

Pavia – Sul fiume Ticino, Pavia è il capoluogo di una delle province più fertili della regione. La sua fondazione risale all’epoca romana. È sede di una delle più antiche e prestigiose università italiane. Il Ponte Coperto è uno dei simboli della città: collega il nucleo storico urbano con il quartiere di Borgo Ticino.

Il castello Visconteo fu la residenza di Galeazzo II Visconti: oggi ospita eventi, mostre e concerti. La città si distingue per i numerosi palazzi antichi, un tempo dimore delle potenti famiglie locali. Tra questi: Palazzo Mezzabarba, Palazzo Malaspina, Palazzo Bottigella e la Reggia di Alboino.

Diverse le opere monumentali religiose: la Basilica di San Michele Maggiore, dove furono incoronati molti re italici longobardi e Federico Barbarossa, e la Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro, che custodisce le spoglie di Sant’Agostino; la Chiesa di San Teodoro, in stile romanico; la Chiesa di Santa Maria del Carmine, maestoso esempio di architettura gotica lombarda.

 

Borghi antichi

Tra vallate e aree verdi, sono racchiusi in Lombardia tantissimi paesini e piccole comunità. Castello Lagusello è un piccolo borgo di poche centinaia di abitanti immerso nella campagna mantovana. Dal 2011, l’area archeologica di Fondo Lacoli è entrato a far parte dei territori Patrimoni dell’Umanità UNESCO.

Bienno (Brescia) è uno stupendo paesino incastonato nella Val Camonica. È conosciuto per i piccoli, graziosi (e numerosi) edifici religiosi presenti sul suo territorio. Ambedue fanno parte del club dei “Borghi più belli d’Italia”.

 

Cosa mangiare

La cucina lombarda è diversa da provincia a provincia: ogni zona ha delle proprie e radicate tradizioni culinarie. Tuttavia, vi sono dei piatti tipici che hanno conquistato maggiormente le nostre tavole. La polenta è di sicuro una delle specialità che meglio rappresentano questa terra.  Servita come piatto unico o accompagnata da funghi, salsicce o uccellini, la polenta è una pietanza semplice, capace di conquistare ogni tipo di palato. Può essere anche fritta e servita a cubetti come accompagnamento agli antipasti.

La luganega è un tipo di insaccato derivato dalla lavorazione del suino o del cavallo. Servita con verdure o funghi, è molto gustosa, adatta agli amanti dei sapori forti. Stufati e bolliti di carne (selvaggina o cinghiale) sono sempre presenti sulle tavole lombarde. Vengono serviti come piatti unici oppure come accompagnamento a polenta e crostoni di pane.

I pizzoccheri sono un tipo di pasta fatto in casa tipico della Valtellina, realizzati con un impasto di farina grano saraceno. Vengono conditi con verdure, patate bollite o formaggio. Chi invece si trova nel capoluogo meneghino, non potrà fare a meno di gustare un saporito piatto di risotto allo zafferano, meglio noto come risotto alla Milanese.

 

Attività sportive

La regione è patria di sport alpini e attivi in generale: Valtellina, Val Camonica e Valchiavenna sono le aree dedicate allo sci di fondo e alpino, la Val Brembana è la destinazione primaria per trekking a piedi, a cavallo oppure semplici passeggiate per scoprire tranquille aree montane. Il territorio dell’Oltrepò Pavese è invece tutto da scoprire in sella a una bici. I fiumi Oglio e Ticino sono ideali per praticare il canottaggio. I vari corsi d’acqua interni sono invece adatti a torrentismo e rafting.

 

La Lombardia in primavera ed estate

L’arco stagionale primaverile-estivo si presta a scoprire quegli angoli regionali raccolti e silenziosi. Stiamo parlando di centri abitativi che organizzano feste campestri, sagre e balli di piazza, soprattutto nei paesini in provincia di Brescia, Sondrio e Bergamo. Un modo di sicuro diverso di vivere le vacanze in Lombardia. Chi fugge dal caos della città troverà nei laghi il punto di ristoro ideale: bellissime aree dove è piacevole sdraiarsi e contemplare la natura, oppure praticare vari sport nautici.

 

La Lombardia in autunno ed inverno

La stagione autunnale è ideale per vivere le città d’arte e partecipare ai vari eventi e manifestazioni che qui si svolgono. In alternativa si può trascorrere un tranquillo weekend in un casolare di campagna, davanti ad un bel camino acceso e un bicchiere di vino. In regione sono presenti numerosi impianti sciistici di altissimo livello. Tra i più noti quelli di Colere (Bergamo), Vedretta del Presena e Chiesa Valmanenco.

 

Info utili

I collegamenti aerei sono garantiti dai tre principali aeroporti: Milano-Linate, Milano-Malpensa (entrambi gestiti da SEA, sea-aeroportimilano.it) e da Bergamo-Orio al Serio (orioaeroporto.it). Maggiori informazioni su turismo.regione.lombardia.it.

 

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi
Registrati a My892000 per creare la tua AGENDA, la tua RUBRICA e il tuo BLOCCO NOTE


My892000