viaggi > guide

 

GUIDA REGIONE TRENTINO-ALTO ADIGE

 

Informazioni generali

Nel cuore delle Dolomiti, esattamente nella parte meridionale del Tirolo (per questo motivo è chiamata Trentino-Südtirol in lingua tedesca e Trentin-Südtirol in ladino), il Trentino-Alto Adige è una regione autonoma che a livello amministrativo è suddivisa in due aree che fanno capo alle province di Bolzano e Trento.
In alcuni territori del Trentino-Alto Adige, dove l’uso del tedesco è ufficializzato, sono presenti anche comunità che parlano il ladino dolomitico, lingua retoromanza condivisa da quasi 60.000 altoatesini e veneti che vivono nella Ladinia (Val di Fassa, Val Gardena e Val Badia in Trentino, Marebbe in Alto Adige e Ampezzo, Colle e Livinallongo in Veneto), la lingua cimbra (zimbar) e la lingua mòchena (bersntoler sproch), entrambe di origine germanica.

Dove andare: natura

Massicci montuosi, colline, vallate e laghi del Trentino-Alto Adige sono noti per la loro singolare bellezza. Le Dolomiti, dichiarate patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO nel 2009, sono tra i massicci montuosi più famosi, nonché la meta ideale per praticare qualsiasi tipo di sport invernale, come  sci estremo, sci di fondo, alpinismo, trekking e molto altro.

Tra altipiani, vette e valli, spicca il gruppo montuoso delle Pale di San Martino, che si dirama sino al Trentino orientale, versante comprensivo del Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino (Trento), area protetta che abbraccia comuni e frazioni incantevoli quali Moena, San Martino di Castrozza e Paneveggio.

La Val Pusteria, striscia di 100 chilometri sita tra la subregione dell’Alto Adige e il Tirolo, è celebre per i suoi stupendi panorami che si contemplano da San Candido, Dobbiaco, Brunico, Monguelfo e Villabassa.

Altrettanto famosa è la Val Gardena, le cui stazioni sciistiche di Ortisei, Selva e Santa Cristina di Val Gardena sono un forte richiamo per i turisti.

La Val Rendena è rinomata grazie alle località di Madonna di Campiglio e Pinzolo, destinazioni molto gettonate per trascorrere le vacanze natalizie.

Anche in Val di Fassa le alture sfumano dolcemente in suggestivi pendii regalando uno spettacolo davvero affascinante. Il comune di Canazei è il principale punto d’attrazione.

Il Gruppo del Sella (tra Trento, Bolzano e la veneta Belluno) dà vita al Sellaronda, detto anche Giro dei 4 Passi poiché quattro vallate dolomitiche (valli di Fassa, Livinallongo, Badia e Gardena) sono collegate, a coppie, da quattro passi alpini (Passo Sella, 2.240 metri; Passo Pordoi, 2.239 metri; Passo Campolongo, 1.875 metri; Passo Gardena, 2.121 metri), sono percorribili con gli sci, l’auto e la moto.

Imperdibili sono anche le Torri del Vajolet (2.821 metri), sei guglie calcaree del Gruppo del Catinaccio che all’alba e al tramonto si tingono magicamente di rosa, e le Tre Cime di Lavaredo (tra 2.999 e 2.857 metri), la cui forma richiama tre dita che puntano verso l’alto.

Città principali: Cosa vedere

Trento – Capoluogo di regione e una tra le città più importanti del nord-est d’Italia, la fondazione di Trento è comunemente attribuita a uno stanziamento dei Reti, antica popolazione alpina.
Tra le opere architettoniche ricordiamo il Castello del Buon Consiglio, opera a uso militare che per diversi secoli è stata la residenza dei principi vescovi; la Cattedrale di San Virgilio, nella cui piazza (Piazza Duomo) vi sono la Fontana del Nettuno e affreschi dipinti sui muri esterni delle case; Palazzo delle Albere e Palazzo Vescovile.
Il ruolo strategico ricoperto durante la prima guerra mondiale è ancora palpabile per la presenza di numerose fortificazioni su alture e colline alla periferia della città. L’insieme delle piazzeforti dà vita alla Fortezza di Trento, raggruppamento di difesa formato da strutture-pilastro costruite dal 1860 fino al 1915, un anno dopo l’inizio del primo conflitto mondiale.

Bolzano – Il Duomo di Santa Maria Assunta, la chiesa dei Domenicani, Palazzo delle Poste e il Monumento della Vittoria, ubicato nell’omonima piazza, sono le attrazioni artistiche di primario interesse turistico. Oltre a queste, a Bolzano si apprezzano castelli e palazzi dell’età medievale che si ergono sia all’interno della città sia in periferia. Fuori dalla cinta cittadina, sulla sponda destra del fiume Adige, si eleva Castel Firmiano, presso cui è ospitato il Messner Mountain Museum, progetto espositivo voluto dal celeberrimo scalatore Reinhold Messner. Lungo le rive del fiume Talvera invece si innalza Castel Mareccio, facilmente raggiungibile dal centro storico bolzanese. Preziose testimonianze del passato sono custodite a Castel Roncolo, dove affreschi e una copiosa collezione di quadri illustrano la vita di corte.

Borghi antichi

Nelle piccole comunità borghigiane sono scanditi i ritmi caratteristici dell’alta montagna.
Canale di Tenno (Trento), borgo medievale di un migliaio di abitanti, ancora oggi emana il fascino della vita d’altri tempi. Il Borgo di Vipiteno (Bolzano), con la Chiesa di Santo Spirito e la Torre delle Dodici, piace in particolar modo a chi desidera conciliare visite culturali e compere presso botteghe artigianali.

Cosa mangiare

Il soggiorno in Trentino-Alto Adige offre sia l’opportunità di visitare luoghi avvolti da una magia senza uguali, alimentata da leggende di re, regine, gnomi e fate, sia l’occasione di assaggiare le specialità della cucina locale. Due piatti da gustare sono i canederli, polpette di pane con impasto arricchito da salumi e formaggi, e la polenta con carne di manzo o coniglio e funghi.
Nelle baite e nei masi delle terre altoatesine è ancora viva la tradizione della merenda (Brettljause) della cultura contadina: su un tagliere di legno sono serviti speck a tocchetti, salsicce, cetrioli, formaggi a pasta dura e spalmabili e pane nero da accompagnare a vino o birra.

Attività sportive

Il Trentino-Alto Adige è sinonimo di sport invernali: sci, alpinismo, scalate, ice climbing, scialpinismo. Per vere e proprie scariche di adrenalina si può provare il rafting, la discesa tra le rapide fluviali su gommone.
Chi desidera praticare discipline meno faticose può optare per il trekking, le passeggiate sulle ciaspole (racchette da neve con cui camminare sulla neve fresca), le escursioni a cavallo, mentre gli appassionati di ciclismo e mountain bike possono scegliere itinerari cicloturistici più o meno impegnativi.

Il Trentino-Alto Adige in primavera ed estate

Durante i mesi più caldi, quando la neve è ormai sciolta, i laghi del Trentino-Alto Adige sono specchi d’acqua di rara bellezza. Tra i più ammalianti vi sono il lago di Molveno (Trento), descritto dallo scrittore Antonio Fogazzaro come una “preziosa perla in più prezioso scrigno”; il lago di Caldonazzo (Trento), sulla cui superficie è possibile praticare sport nautici; il lago di Ledro (Trento), situato in alta montagna; il lago di Carezza (Bolzano), nelle cui acque dai toni dello smeraldo e del turchese si specchia l’imponente massiccio del Latemar.

Il Trentino-Alto Adige in autunno ed inverno

Neve e ghiacci, anche perenni (come il Ghiacciaio della Marmolada sul versante nord della Marmolada, 3.343 metri, la montagna più alta delle Dolomiti), sono i protagonisti dei mesi più freddi: sciare in Trentino-Alto Adige è un’esperienza indimenticabile. Le stazioni sciistiche di Pozza di Fassa, Marilleva, Folgaria e della Val di Fiemme sono tra le più gettonate da turisti italiani e stranieri.
Tra novembre e dicembre una meta obbligata sono i mercatini di Natale che si svolgono in varie località altoatesine (uno dei più popolari è allestito nel centro di Bolzano), un’esplosione di colori, profumi, sapori e decorazioni natalizie che si declinano secondo lo spirito e il gusto sudtirolese.

Info utili

Oltre a un’efficiente rete ferroviaria che collega il Trentino-Alto Adige alle principali stazioni italiane e i servizi di corriera locali e interregionali, la regione è servita dall’Aeroporto Gianni Caproni di Trento (www.aeroportocaproni.it) e dall’Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (www.abd-airport.it), da cui partono bus verso i luoghi turistici più frequentati. Maggiori informazioni su www.visittrentino.it.

My892000
LA MIA AGENDA
LA MIA RUBRICA
LE MIE NOTE
LE MIE RICERCHE
chiudi
Registrati a My892000 per creare la tua AGENDA, la tua RUBRICA e il tuo BLOCCO NOTE


My892000